Monsicuro Barbera d'Asti DOCG
Suolo ed esposizione
Vigneto in forte pendenza con esposizione sud, suolo marna siliceo-calcarea grigia in superficie con lame di gesso a partire da 80 cm di profonditÓ.
Vitigno
Barbera da selezione massale su Rupestris du Lot piantata nel 1928 con densitÓ di impianto di 10.000 ceppi/ha. Data la venerabile etÓ richiede cure particolari ad iniziare dalla potatura che deve essere profondamente ragionata, in prevalenza ad alberello, il corno letame con tisana di ortica ha dato qui eccellenti risultati. L'alta densitÓ di impianto e la pendenza della vigna richiedono un lavoro integralmente manuale.
Vinificazione e Affinamento
L'uva viene vinificata in presenza dei raspi e la fermentazione Ŕ affidata ai lieviti indigeni. L'affinamento avviene in barriques usate, la durata la decide il vino. Come previsto dal disciplinare di Renaissance des Appellations i vini non subiscono trattamenti nÚ chiarifiche. L'unico coadiuvante enologico ammesso Ŕ la solforosa presente in dosi inferiori a 70 mg/lt.
Degustazione
Una Barbera anomala, un vino di terra con forte connotazione minerale, sempre molto precisa . Si abbina a diversi stati d'animo, adatto per momenti di riflessione e introspezione, ma anche a momenti di relax con persone speciali.